frigerio_6

Gustavo Frigerio: I HAVE NOTHING TO SAY AND I AM SAYING IT

Dal 2 al 10 maggio il regista e coreografo Gustavo Frigerio insieme agli artisti Gleni Çaçi, Paola Daniele ed Elena Kofinà saranno in residenza creativa a Villa Nappi per lavorare al progetto “I have nothing to say, but I’m saying it”.

Nel centenario della nascita di John Cage e nel ventennale della sua morte, nasce un lavoro che, ispirandosi alla pratica del caso nelle scelte compositive del Maestro, si interroga sull’importanza di questa variabile nella vita e nella creazione artistica. L’equilibrio instabile tra la prevedibilità dell’evoluzione nei casi della vita e la potenza deflagrante dell’incidente che può mandarla letteralmente in frantumi esercita un fascino irresistibile per un lavoro sul movimento del corpo nello spazio.
La costruzione di meticolose coreografie fatte di tragitti e mappe che disegnano e separano lo spazio è costantemente minacciata dal vortice del caos e dall’imponderabilità della fortuna.
Di fronte a questa precarietà si possono mettere in atto strategie difensive volte ad esorcizzare il potere del caso, rivendicando il proprio controllo su ogni elemento; oppure ci si può abbandonare al flusso continuo degli eventi cercando di uscire dalla logica di “positivo e negativo”, del “mi piace o non mi piace” come avrebbe detto John Cage.
Con “I have nothing to say, but I’m saying it” si sceglie di praticare questa seconda ipotesi.

Dopo una prima fase di costruzione di brevi materiali fatti di movimenti nello spazio, figure e paesaggi, interventi sonori e vocali, micro tessere drammaturgiche, traiettorie diaspore geografie atlanti arcipelaghi, incontri nello spazio scenico, incroci di percorsi e abbandoni, tradimenti, prese di posizioni, entrate e uscite di scena, mappe interiori e mappe esteriori, il lavoro sui affida al caso per la ricomposizione del mosaico finale, utilizzando pratiche antiche come l’I Ching o il lancio di dadi o altre più contemporanee come gli algoritmi dei computer.

I HAVE NOTHING TO SAY AND I AM SAYING IT
Un progetto di e con Gleni Caci, Paola Daniele, Gustavo Frigerio e Elena Kofina
Diretto da Gustavo Frigerio

Vedi tutte le residenze »

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all'uso dei cookie.
informativa estesa sui cookie
Ok